Wonder Woman contro la violenza sulle donne: un libro per i suoi 80 anni

wonder-woman

In concomitanza della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la casa editrice 24 ore Cultura pubblica oggi il libro “Wonder Woman. Il mito” 

L’eroina di Themyscira, l’iconica Wonder Woman, compie 80 anni e per festeggiarla degnamente anche qui in Italia, la casa editrice 24 Ore Cultura pubblica oggi il libro “Wonder Woman. Il mito“. La data d’uscita del volume non è casuale, il simbolo della libertà femminile è celebrato nello stesso giorno della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Incoraggiare le donne a difendere se stesse

La Principessa Diana di Themyscira, nel corso del tempo, è diventata un’icona del Femminismo proprio come voluto dal suo creatore, lo psicologo William Moulton Marston. Proprio quest’ultimo, grande sostenitore dell’emancipazione femminile in tutte le sue forme.

“Wonder Woman incoraggia le donne a difendere se stesse, a imparare a combattere e ad essere forti, in modo che non debbano essere spaventate o dipendere dagli uomini“.

William Moulton Marston

Wonder Woman. Il mito”

Il volume, di 192 pagine e 200 illustrazioni, ripercorre tutte le tappe che hanno segnato le vicende di uno tra i personaggi più potenti dell’Universo DC. L’opera è composta da saggi scritti da diversi autori, tra i quali possiamo ricordare Maurizio Francesconi, Alessia Marchi, Alessandro Martini e Marina Pierri

wonder-woman-cover
wonder-woman-cover

Nata nel 1941, la Principessa delle Amazzoni ha dovuto affrontare numerosi avversari e superare difficoltà immense, come narrato magistralmente in Crisis on Infinite Earths (Crisi sulle Terre Infinite), l’evento narrativo che ha ridisegnato l’intero Universo DC. 

Nel libro si racconterà tutto questo e molto altro. Buona lettura! 

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.